Gazzetta di Verona.it  
Home

Ambiente

Cronaca Appuntamenti

Cultura

Mercatino
   
Cultura  - Articoli  2020 
   
 
Il naufragio delle civiltà



Amin Maalouf
Il naufragio delle civiltà
Traduttore: Anna Maria Lorusso
Milano, La nave di Teseo, 2019, pp. 346, euro 17,00



05.02.20 - Cronaca e riflessione: il grande romanziere e saggista racconta gli avvenimenti di cui si è trovato ad essere testimone privilegiato e, al tempo stesso, porta avanti una riflessione acutissima sulla storia e il destino dell'umanità. Amin Maalouf ha il potere di proporre intuizioni esatte quanto predizioni, indovinando i grandi cambiamenti della storia e della società molto prima che affiorino alla coscienza comune. In questo libro, con la lucidità cui ci ha da tempo abituati, spiega perché si sia arrivati alle soglie di un naufragio globale, che riguarda tutte le civiltà.

L'America, per quanto resti una superpotenza, è sul punto di perdere ogni credibilità morale. L'Europa, che aveva promesso al suo popolo e a tutto il mondo il progetto più ambizioso e rassicurante della nostra epoca, sta per smembrarsi. Il mondo arabo-musulmano versa in una crisi profonda che lascia la sua popolazione nella disperazione e con ripercussioni spaventose ovunque.

Grandi nazioni emergenti o in via di rinascita, come la Cina, l'India e la Russia, fanno irruzione sulla scena mondiale in un'atmosfera deleteria in cui vige la legge del più forte. Una nuova corsa agli armamenti sembra inevitabile, senza contare le minacce, gravissime, che pesano sul nostro pianeta - il clima, l'ambiente, la salute - e alle quali non potremo far fronte senza quella solidarietà globale che, appunto, ci manca. Da tanti anni, Amin Maalouf osserva e percorre il mondo, da Beirut a Teheran, dal Vietnam a Parigi.

L'autore. Amin Maalouf è nato in Libano nel 1949 da una famiglia di letterati e giornalisti. Dopo gli studi universitari di economia e sociologia, si è trasferito a Parigi nel 1976, diventando direttore del quotidiano «Jeune Afrique». Il suo primo libro, Le Crociate viste dagli arabi (1993), è ormai un classico tradotto in moltissime lingue. Bompiani ha pubblicato i romanzi Col fucile del console d’Inghilterra (1994), con cui vince il premio Goncourt, Gli scali del Levante (1997), Il periplo di Baldassarre (2000), Il primo secolo dopo Beatrice (2001), Origini (2004). Nel 1999 gli è stato conferito il Premio Nonino per la sua opera, e nel 2004 il Prix Méditerranée per Origini. Bompiani ha pubblicato anche i saggi L’identità (1999) e Un mondo senza regole (2010). Del 2013 il romanzo I disorientati (sempre edito da Bompiani).
È stato insignito del premio Principe delle Asturie per la letteratura nel 2010 e nel 2011 è stato eletto membro dell’Académie française. Maalouf inoltre, è stato più volte indicato tra i candidati favoriti per il Premio Nobel per la Letteratura. (red)

Indice  Articoli

Redazione online gazzettadiverona.it
 
 
   
 Indice  ArticoliHome  
   
 

Ti interessa creare
un'associazione culturale
a Isola Rizza (Vr)?
Chiama il 345 9295137

------------------------------------


Ti piace fotografare?
invia le tue immagini
a Gazzettadiverona.it



Info commerciale

elettrotecnica Vaccari
Impiantistica elettrica Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni illuminotecniche Soluzioni, prodotti
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati e cablaggi strutturati
 +39/336/810434 - 348/2247152 fax +39/045/7103381  eltvac@email.it