Scrittori Veneti  -   Luca Pinzi    Indice 2012  

Un calcio all'amore
Storie di Orchi ed Eroi nella Contea di Freecastle
Prefazione di Paolo Crepet

 

 
Un_calcio_all'_amore (Editore Nero e Bianco 2012  pag. 98 € 12,00)



A volte l’indifferenza
per la sensibilità
altrui diventa il nutrimento
del proprio mostro.


05.04 - Un calcio all’amore è un’occasione persa ed allo stesso tempo un’occasione guadagnata per i protagonisti di questo racconto. La storia di Paolo, in particolare, è quella di sé e del suo potenziale doppio, quella di un angelo eroe e di un mostro caduto. In essa si raccontano gli esiti dell’incontro e del distacco tra il lato luminoso che splende nel bambino, che dimora in ognuno di noi, e il lato oscuro che alberga nel medesimo luogo, ma che a volte si manifesta quando meno te lo aspetti. Molteplici aspetti dello stesso principio. La storia di Paolo è costruita con fantasia per raccontare a sua volta mille e più storie realmente vissute e subite in silenzio, con rumoroso strazio, con grande dignità, con aberrante superficialità, con indiscussa noncuranza o ancor peggio in modo inconsapevole. Si svolge in un ambiente ben preciso mettendo in luce le possibili contraddizioni esistenti in una squadra giovanile che gioca al pallone. I personaggi sono riflessi di un vissuto appartenente purtroppo al mondo superiore della fantasia dove le contraddizioni che emergono tra la missione dell’educare allo sport e gli articolati comportamenti
vissuti attorno alla sensibilità di Paolo appartengono alla drammatica realtà dei fatti che avvengono, anche in questo istante, non solo nella Contea di Freecastle. Chi ha praticato uno sport da bimbo o chi manda oggi i propri figli a praticarne uno, infatti, conosce bene l’importanza di trovare degli istruttori competenti e capaci di insegnare ai più piccoli la disciplina scelta. Istruttori che hanno anche la responsabilità di curare linserimento del bambino nel gruppo, di governarne le dinamiche e la crescita, di gestire le tante sfaccettature umane che nascono da una vittoria o da una sconfitta, di squadra o personale.
A volte, al posto di istruttori, troviamo, invece, “mister” con la sindrome della Domenica sportiva, che puntano al risultato perché da quello dipende il loro futuro rapporto con quella società sportiva. Così facendo per i nostri figli lo sport preferito può diventare un inferno. Così per il genitore non è più sufficiente la consegna del figlio nelle mani della società e di chi la rappresenta. Il bimbo va seguito fin dentro lo spogliatoio e il campo. Certo, non per coltivare l’ansia da vittoria, bensì per far sì che il gioco sia davvero giocato con serenità. A volte, infatti, il genitore soffre della stessa sindrome dello pseudo istruttore e lo ritroviamo aggrappato alla rete ad urlare infervorato all’arbitro, alla squadra avversaria, allo stesso allenatore e peggio ancora al figlio giocatore. Tutto ciò non è certo da generalizzare. Numerose società, infatti, seminano e crescono i loro giovani atleti con i crismi della scuola sportiva e non del training alla vittoria a tutti i costi. La storia di Paolo è quindi verosimile e romanzata, ma non escludo che non possa ahimè raccontare delle vicende realmente accadute o che si stanno svolgendo proprio in questo momento.

L'autore 

Luca_Pinzi
Nome e cognome: Luca Pinzi.
Data di nascita: 11 luglio 1969.


Luca Pinzi vive e lavora in provincia di Treviso. Dopo gli studi superiori ha frequentato la facoltà di Scienze politiche a Padova. La tesi di laurea è stata pubblicata da Firenze Libri: “Il deficit democratico della Comunità europea”. Successivamente ha frequentato la scuola di specializzazione in “Marketing e risorse umane”.
Già durante gli studi Luca ha instaurato varie collaborazioni giornalistiche con testate locali e regionali. In particolare ha collaborato in modo continuativo con Radio Treviso Alfa, sia per la redazione di cronaca che per quella sportiva.
Luca si è poi specializzato su tematiche del settore primario realizzando vari opuscoli, guide e libri di settore. L’altra tematica sulla quale ha impiegato il proprio impegno professionale è l’ambito del video, sia conducendo una trasmissione televisiva che va in onda dal 2000, sia partecipando alla creazione di spot, video documentari e video aziendali.
Grande appassionato di sport, Luca ha vissuto esperienze da allenatore e dirigente nell’ambito del calcio e del calcio a cinque. Professionalmente ha avuto esperienze nell’ambiente delle maratone e del ciclismo.
Altre sue pubblicazioni riguardano il territorio e la gastronomia. Svariati rapporti umani lo hanno poi portato a collaborare con realtà impegnate nel campo del volontariato o nell'ambito di alcune iniziative con scopi solidali. Tante esperienze variegate che possono essere lette in vari modi: come fonte di un grande e prezioso bagaglio oppure come una ricerca spasmodica dell’isola che non c’è.

Redazione online gazzettadiverona.it  
 
  Indice  Articoli Home  
     
 

Ti interessa creare
un'associazione culturale
a Isola Rizza (Vr)?
Chiama il 345 9295137

------------------------------------


Ti piace fotografare?
invia le tue immagini
a Gazzettadiverona.it



Info commerciale

elettrotecnica Vaccari
Impiantistica elettrica Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni illuminotecniche Soluzioni, prodotti
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati e cablaggi strutturati
 +39/336/810434 - 348/2247152 fax +39/045/7103381  eltvac@email.it