Appuntamenti   2016             Indice  2014   2013   2012    2011
 
Padova, palazzo Zabarella dal 1 Ottobre a 29 gennaio 2017
Zandomeneghi, interprete dell’emancipazione della donna
nella Parigi degli Impressionisti

GVR_Padova_zandomeneghi_Al_Caff_Nouvelle_Athnes


Al Caffè Nouvelle Athènes
1885 Olio su tela,
cm. 90x70
Collezione privata

26.09 - LA VICENDA artistica di un protagonista di una stagione straordinaria della pittura italiana dell’Ottocento ricostruita attraverso cento opere esposte a Palazzo Zabarella (Padova) dal 1 Ottobre al 29 gennaio 2017. Pittore della vita moderna, Federico Zandomeneghi (Venezia 1841 – Parigi 1917) è stato il cantore della donna emancipata, rappresentata nei vari momenti della quotidianità, dal rito della toilette alla passeggiate al Bois, dalla lettura alle serate mondane a teatro. L’esposizione - "L'impressionismo di Zandomeneghi" - curata da Francesca Dini e Fernando Mazzocca, promossa dalla Fondazione Bano, presenta cento opere, che ripercorrono, fin dai suoi esordi, la straordinaria carriera di Zandomeneghi, testimone e attore principale del passaggio da un naturalismo impegnato, con quadri di denuncia sociale, a una pittura che ha saputo interpretare in maniera molto personale le novità dell’Impressionismo.

Come gli Impressionisti, Degas e Renoir, con cui ebbe uno straordinario rapporto, Zandomeneghi è stato soprattutto l’ interprete dell’emancipazione della donna rappresentata nell’ambito della sua vita quotidiana, dei rituali scanditi da regole precise come la toilette, la passeggiata al Bois, la lettura, la conversazione, il teatro. Attraverso uno stile inconfondibile ed un uso raffinatissimo della tecnica del pastello egli ha saputo fermare le fisionomie, i gesti, le atmosfere, creando un immaginario femminile, quello della parigina, che sembra ancora molto attuale. Ma di Parigi, delle sue piazze, dei boulevard, dei caffè, dei teatri, egli è riuscito a fermare per sempre le atmosfere in un momento irrepetibile, divenendo tra i maggiori interpreti del fascino della Belle Époque.

Il percorso espositivo farà riscoprire un vero talento e una personalità artistica finora non adeguatamente valorizzati, attraverso dipinti a olio e pastelli, molti dei quali sconosciuti al grande pubblico, provenienti dalle più importanti e prestigiose istituzioni pubbliche - Accademia di Brera di Milano, Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti di Firenze - e dalle più esclusive raccolte private.

La mostra allestita a Padova a Palazza Zabarella in via degli Zabarella, 14 è aperta dal martedì alla domenica: 9,30-19. Il costo del biglietto è di euro 12,00; riduzioni: euro 10,00; ragazzi dai 6 ai 17 anni: euro 6,00

Vedi http://www.zabarella.it/
Indice  Articoli 
 
Indice  Articoli  -  Home
 
 

Ti interessa creare
un'associazione culturale
a Isola Rizza (Vr)?
Chiama il 345 9295137

------------------------------------


Ti piace fotografare?
invia le tue immagini
a Gazzettadiverona.it



Info commerciale

elettrotecnica Vaccari
Impiantistica elettrica Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni illuminotecniche Soluzioni, prodotti
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati e cablaggi strutturati
 +39/336/810434 - 348/2247152 fax +39/045/7103381  eltvac@email.it