Gazzetta di Verona.it  
Home

Ambiente

Cronaca Appuntamenti

Cultura

Mercatino
   
Cronaca  - Articoli  2020   
   
 
I partiti verso le elezioni regionali del 20-21 settembre

"Perché votare Pri nelle elezioni regionali: il programma"


020920 - Riceviamo e volentieri pubblichiamo la seguente nota stampa del Pri Veneto.

"Nelle elezioni regionali del Veneto (20-21 settembre) il Pri è presente con il proprio logo, assieme a Psi e Civica per il Veneto all'interno del simbolo elettorale di Italia Viva Daniela Sbrollini presidente.

"Gli elettori repubblicani di vecchia data e quelli che scelgono il Pri per la prima volta, sono consapevoli degli anni difficili che ci attendono. L'azione del Pri nel Veneto si concentra su obiettivi concreti che tengano conto delle sensibilità e degli interessi dei cittadini veneti in particolare e dell'Italia in generale. Obiettivi da perseguire e raggiungere con una efficace azione politica nell'arco di una legislatura. All'indomani del voto ci aspettano cinque anni di lavoro per riconfigurare il Veneto. Si può fare. Particolare riferimento temporale: le elezioni del 20 settembre coincidono con i 150 anni della breccia di Porta Pia, 1870".

Per quanto concerne i candidati del Pri al Consiglio regionale del Veneto va subito detto che non sono presenti in tutte le liste, pertanto abbiamo: Pierre Zanin (Venezia), Marlene Di Costanzo (Padova), Rossi Aldino e Di Battista Giulia (Rovigo), Scalabrin Maurizio (Vicenza). Treviso, Belluno e Verona invece non hanno rappresentanti del Pri nella lista Italia Viva Daniela Sbrollini presidente. Pertanto gli elettori repubblicani di Treviso, Belluno e Verona - oltre a mettere il segno sul simbolo del Pri - possono esprimere preferenze scegliendo tra i nominativi in lista.




E questo
è il programma del Pri per il Veneto

Ambiente: tutela aria, acqua, suolo con azioni legislative regionali concepite per favorire il passaggio verso un sistema energetico green con l'abbandono - nel breve peiordo - delle fonti fossili.

Sanità pubblica: sostegno legislativo e finanziario.

Natalità. Introduzione di misure legislative ed economiche con particolare attenzione alle coppie in difficoltà.

Scuola pubblica dall'infanzia alle superiori: aumento dei finanziamenti regionali.

Università. Aumento delle percentuali di risorse da destinare alle università venete con particolare attenzione alla ricerca di base; istituzione di un congruo numero di borse di studio a favore di studenti economicamente fragili per favorire l'ascensore sociale.

Semplificazione burocratica dei rapporti tra cittadini e aziende e amministrazione pubblica, a tutti i livelli.

Rafforzamento dell’autonomia regionale del Veneto nell'ambito del solco tracciato dalle norme costituzionali.


Come di vota


Si può votare per un candidato Presidente, tracciando un segno sul nome e/o sul contrassegno di tale candidato, e per una delle liste provinciali ad esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste, con o senza preferenze.

Si può votare a favore solo di una lista provinciale, tracciando un segno sul relativo contrassegno. In tal caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato Presidente della Giunta regionale a essa collegato.

Si può votare per un candidato Presidente, tracciando un segno sul nome e/o sul contrassegno di tale candidato, e per una delle liste provinciali a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste, con o senza preferenze (cosiddetto "voto disgiunto").

Si può votare anche solo una preferenza, senza indicare la lista o il candidato Presidente. In tal caso il voto è assegnato al candidato, alla lista cui appartiene il candidato e al candidato Presidente collegato a tale lista.

In caso di espressione di una sola preferenza in uno spazio diverso da quello della lista di appartenenza, il voto è comunque valido (es. Bianchi candidato della lista n. 1 ma erroneamente inserito negli spazi della lista n. 2). In tal caso il voto è assegnato al candidato, alla lista cui appartiene il candidato e al candidato Presidente collegato a tale lista.

Si possono votare due preferenze che riguardano candidati della stessa lista ma di sesso diverso. In tal caso il voto è assegnato ad entrambi i candidati, alla lista di appartenenza ed al relativo candidato Presidente collegato a tale lista. Se si esprimono due preferenze che riguardano candidati della stessa lista ma dello stesso sesso, la seconda preferenza è annullata. (red)
Indice  Articoli
Redazione online gazzettadiverona.it
 
 
   
Indice  Articoli  -  Home  
   
 

Ti interessa creare
un'associazione culturale
a Isola Rizza (Vr)?
Chiama il 345 9295137

------------------------------------


Ti piace fotografare?
invia le tue immagini
a Gazzettadiverona.it



Info commerciale

elettrotecnica Vaccari
Impiantistica elettrica Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni illuminotecniche Soluzioni, prodotti
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati e cablaggi strutturati
 +39/336/810434 - 348/2247152 fax +39/045/7103381  eltvac@email.it