Heos.it  Documenti    Febbraio 2016 

 

 

 
 
Nel cielo notturno di Dicembre

02.12 - Quest'anno lo spettacolo celeste delle stelle cadenti di Santa Lucia viene offuscato da una Luna "granda": le meteore Geminidi, che solitamente illuminano le notti più lunghe dell'anno, vedranno rubarsi la scena proprio da Luna "granda", la terza e ultima per questo 2016. La luna, infatti, sarà la protagonista del cielo di Dicembre, insieme a Venere, Marte e Giove.

Il Sole, il 22 dicembre, raggiungerà la minima altezza sull’orizzonte: sarà il giorno del Solstizio invernale (dal latino “solstitium”, “Sole immobile”). Da questo momento nel nostro emisfero inizierà l’inverno astronomico. Il giorno del Solstizio invernale è anche quello con meno ore di luce di tutto l’anno. Però il Solstizio non cade sempre e solo il 21-22 dicembre, perché sia pure raramente può verificarsi anche il 20 e il 23. Alcuni esempi. L’ultima volta in cui il Solstizio si verificò il giorno 23 accadde nel 1903 e la prossima sarà nel 2303; nel 1697 invece avvenne il 20 dicembre, cosa che si ripeterà in questo secolo nel 2080.

Le Congiunzioni di Dicembre. La Luna darà vita a spettacolari congiunzioni con Venere (3 dicembre), Marte (5 dicembre) e le Pleiadi (12 dicembre).

Luna – Venere. Il primo appuntamento celeste si verifica il giorno 3, con una falce di Luna crescente verso Sud Ovest dopo il tramonto, al di sotto della quale splende Venere.
Luna – Marte. Il giorno 5 alle 19 , la Luna raggiunge Marte, inconfondibile per il suo colore rossastro. Guardare verso la costellazione del Capricorno.
Luna – Pleiadi. Il giorno 11 alle 21 , una Luna quasi piena si trova vicina alle Pleiadi. Occasione da non perdere per riconoscere l'affascinante ammasso stellare.
Luna – Giove. Il giorno 22 alle 2:30 in direzione Est, si verifica la congiunzione tra Luna e il gigante Giove. Il pianeta è brillantissimo.
Luna – Saturno. Il mese si chiude il giorno 27 alle 7: prima dell’alba ecco la sottilissima falce di Luna calante, al di sotto c'è Saturno, l’unico astro visibile prima del sorgere del Sole.

Le Geminidi del 2016. Lo sciame meteorico principale del mese è quello delle Geminidi, particolarmente evidente tra il 10 e il 15 dicembre, comparabile per quantità e brillantezza delle stelle cadenti a quella delle Perseidi di Agosto. Però la Luna con la sua luce ridurrà di 5-10 volte la visibilità delle meteore, il cui spettacolo quest'anno raggiungerà il picco massimo nelle ore di luce del 13 dicembre.

In sintesi Venere sarà il pianeta più luminoso. Dominerà incontrastato nel cielo della sera mentre nelle prime ore delle notti di Dicembre sarà osservabile anche Marte, a Sud-Ovest. Infine, Giove: sarà l'astro più luminoso dell'ultimo segmento della notte. (red)
 


Indice  Articoli
Redazione online gazzettadiverona.it
www.heos.it  by Umberto Pivatello Isola Rizza (Vr) Italy
 
 
 Home