Heos.it  Documenti    2020

 

 

 
La scoperta effettuata dal radar italiano Marsis a bordo della sonda Mars Express dell'Esa

Marte, trovata una rete di laghi di acqua salata sotto il Polo Sud

Immagine del polo Sud di Marte scattata dalla sonda Mars Express dell'Esa (credit: esa.int)

28.09.20 - La sonda Mars Express dell'ESA (Agenzia spaziale europea) ha scoperto diversi laghi di acqua liquida sepolti sotto il ghiaccio nella regione polare meridionale di Marte. Lo strumento radar del veicolo spaziale, MARSIS (Mars Advanced Radar for Subsurface and Ionosphere Sounding) sviluppatp all'università Sapienza di Roma e Alenia Spazio, ha già rivelato un serbatoio sotterraneo nel 2018 , sepolto a circa 1,5 km sotto il ghiaccio. Ora, tenendo conto di nuovi dati e analizzandoli in modo diverso, sono stati scoperti altri tre nuovi laghi sotterranei. Il lago più grande misura circa 20x30 km ed è circondato da diversi laghi più piccoli. Si ritiene che l'acqua sia molto salata per rimanere liquida a basse temperature.

Marte una volta era più caldo e umido con l'acqua che scorreva sulla superficie, proprio come la Terra primordiale. Anche se oggi non è possibile che l'acqua rimanga stabile in superficie, i risultati di queste nuove ricerche aprono la possibilità che in quell'area sotterranea del polo Sud di Marte ci sia un intero sistema di antichi laghi con un età stimata in milioni o addirittura miliardi di anni. Sarebbero luoghi ideali per cercare prove di vita su Marte, anche se molto difficili da raggiungere con le attuali tecnologie.

I laghi subglaciali sono presenti anche sulla Terra, come il lago Vostok il più grande degli oltre 70 laghi subglaciali che si trovano sotto la calotta di ghiaccio dell'Antartide. Le tecniche utilizzate per analizzare i dati radar su Marte sono simili a quelle utilizzate nelle indagini sui laghi subglaciali in Antartide, Canada e Groenlandia. (red)

vedi
www.esa.int 
 


Indice  Articoli

Redazione online gazzettadiverona.it
www.heos.it  by Umberto Pivatello Isola Rizza (Vr) Italy
 
 
 Home