Fortelupo  Corsivi di satira   2017 

 

 

 
 
Petrolio maltese a Roma in cambio di immigrati

25.05.17 - Il governo italiano avrebbe scambiato petrolio con immigrati. La notizia circola sui media nazionali ed è molto documentata. Secondo le regole del diritto internazionale i migranti andrebbero accompagnati al porto di destinazione più vicino e sicuro per la loro incolumità:
Malta in questo caso. Le navi Ong però non ci pensano proprio a gettare l'ancora nei porti maltesi. Perché? Secondo uno studio indipendente realizzato dalla società Erc Equipoise, il tratto di mare maltese nasconderebbe una quantità di petrolio stimato in oltre 260 milioni di barili che alcuni anni fa portò ad un sotterraneo scontro diplomatico tra Roma e La Valletta. In pratica: a chi tocca sfruttare i giacimenti? All'Italia. Secondo un accordo che sarebbe stato raggiunto dall' ex premier Renzi lo scorso anno e dal suo omologo maltese di quel tempo, Joseph Muscat. Conseguenza: il governo maltese avrebbe ceduto all' Italia i diritti di sfruttamento petroliferi in cambio dell' accoglienza dei migranti a esclusivo carico di Roma con le Ong in una botte di ferro. Amen. (Fortelupo)
 


Indice corsivi
Redazione online gazzettadiverona.it
www.heos.it  by Umberto Pivatello Isola Rizza (Vr) Italy
 
 
 Home