Gazznota   2019

 

 

 
 
Il silenzio delle ingerenze inaccettabili

04.01.19 - Il Segretario Nazionale del PRI Corrado De Rinaldis Saponaro venerdì 29 marzo ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Il pontefice può ricevere o non ricevere chi più preferisce, ma se la ragione dei suoi incontri riposa sulla coincidenza del pensiero del suo interlocutore con quello della Chiesa e presupponesse che il suo interlocutore dovesse rimettersi interamente al pensiero della Chiesa abbandonando il proprio, la Chiesa rinuncerebbe al suo ecumenismo per scoprirsi integralista. Nel caso in cui fosse un uomo di Stato a dover rinunciare alle sue convinzioni per essere ricevuto del santo padre, ci troveremmo di fronte ad un'ingerenza inaccettabile per uno Stato laico, oltre che ad una violazione palese del Concordato. Vogliamo sperare che le notizie relative ad un eventuale incontro fra il ministro Salvini ed il pontefice, siano infondate".
Nessuno finora ha risposto. Brutta storia. (upivat)
 


Indice  Articoli

Redazione online gazzettadiverona.it
www.heos.it  by Umberto Pivatello Isola Rizza (Vr) Italy
 
 
 Home