Gazznota   2019

 

 

 
 
La geografia della castrazione chimica: in Europa, Asia e Usa

04.04.19 - Mentre in Italia si stanno lentamente spegnendo i clamori politici che hanno portato alla larghissima bocciatura in parlamento della norma che prevedeva di introdurre la castrazione chimica anche nel nostro paese, il quadro europeo si presenta molto diversificato se si considerano le norme in vigore in Finlandia, Germania, Svezia, Belgio, Francia, Estonia. I provvedimenti si differenziano per l'età e per la pericolosità dei soggetti a cui è applicabile il trattamento farmacologico. La legge varata in Polonia nel 2010 - ad esempio - non contempla la volontarietà del soggetto come condizione indispensabile per l'attuazione del protocollo. In Russia,la legge è in vigore dal 2011 e prevede la prescrizione del trattamento per soggetti che abbiano usato violenza su minori di 14 anni.

In Asia, la normativa sudcoreana dal 2011 attribuisce ai giudici la facoltà di ordinare la castrazione chimica per chi abbia violentato minori di 16 anni. In Indonesia, un provvedimento simile è in vigore dal 2016. Negli Stati Uniti, sono almeno nove gli Stati ad aver fatto ricorso alla castrazione chimica. Il primo stato a dotarsi di questa legge fu la California. (red.)

(fonte adnkronos.com)
 


Indice  Articoli

Redazione online gazzettadiverona.it
www.heos.it  by Umberto Pivatello Isola Rizza (Vr) Italy
 
 
 Home