Modello Standard  2020 - Corsivi di satira politica e di costume

 

 

 
Il paradosso dell'omicidio del coniuge
Super Piercamillo Davigo mejo de Tex Willer

https://youtu.be/dZvFCxFyhw8

29.01.20 - Sintesi: il divorzio in Italia dura più della pena per l'omicidio del coniuge. È il paradosso offerto da Piercamillo Davigo, presidente della II Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione e membro togato del Csm.

Il paradosso serve a smascherare un sistema giudiziario "criminogeno", sostiene il magistrato e dice: "Per la soppressione del coniuge la pena prevista è trent'anni. Ma vediamo cosa succede. Se uno ammazza la moglie e confessa, porta a casa le attenuanti generiche. Grazie alla sua versione, l'unica, rischia di prendersi anche l'attenuante della provocazione".

"E risarcisce il danno che in realtà è il costo della separazione - spiega il magistrato - La somma delle attenuanti più il giudizio abbreviato fanno diventare i 30 anni iniziali quattro anni e quattro mesi. Da scontare in carcere, però. Neanche per sogno! I requisiti non ci sono. Pericolo di fuga? Si è costituito. Inquinamento delle prove? Ha confessato. Reiterazione del reato? È vedovo!. Un anno e quattro mesi ai domiciliari e poi servizi sociali, e questo è quanto. E dal giorno dopo può fare la comunione, col divorzio no", conclude Davigo tra ironia e amarezza. Mejo de Tex Willer. (red)


Indice Modello Standard

Redazione online gazzettadiverona.it
www.heos.it  by Umberto Pivatello Isola Rizza (Vr) Italy
 
 
 Home